70
Grana Padano forma intera
Grana Padano ottavo
Grana Padano spicchio gr.300
Grana Padano spicchio g.500
Grana Padano punta kg 1
grana padano grrattugiato busta g.100
grana padano grattugiato busta kg 1
05

Il Grana Padano D.O.P. è un formaggio semigrasso a pasta dura, cotta ed a lenta maturazione, prodotto da latte di vacca crudo la cui alimentazione di base è composta da foraggi verdi o conservati. Il latte, proveniente da due mungiture giornaliere, è parzialmente scremato per affioramento. Le forme hanno un peso variabile dai 34 ai 38 kg e la loro stagionatura può variare dai 9 mesi – minima maturazione necessaria per la marchiatura – agli oltre 20 mesi, “età” a cui il prodotto viene denominato “Riserva”.

Il Grana Padano è una notevole fonte di vitamine e di sostanze minerali. L’alfabeto vitaminico è quasi completo. Sono presenti le vitamine A, B1, B2, B6, B12, D3, PP ed E. La B12, importante fattore di crescita, nel Grana Padano è presente in quantità superiori rispetto alla maggioranza degli altri alimenti tanto che 50 g di formaggio coprono il 75% dei fabbisogno giornaliero dell’organismo umano. Tra gli elementi minerali il calcio è il più rappresentato; 100 g di Grana Padano ne contengono 1,165 g che costituisce il fabbisogno giornaliero dell’adolescente ed è una quantità che va oltre la necessità giornaliera. Il Grana Padano è ricco anche di fosforo, essenziale per sviluppare l’apprendimento, di iodio, di grande importanza per il buon funzionamento della tiroide e di selenio. Dà al corpo umano importanti apporti anche di rame e zinco, ritenuti utili per rallentare l’invecchiamento cellulare e per dare tono e potenza ai muscoli, e di magnesio, sostanza importante per lo sviluppo dello scheletro, associata ai gruppi proteici, indispensabile per l’attività di specifici enzimi che regolano il metabolismo.

Condividi:
Formati disponibili

forma intera (kg 35 circa); shelf life 1 anno; cartone da 1 pezzo

CONFEZIONI SOTTOVUOTO – SHELF LIFE 270 GIORNI

  • mezza forma taglio a coltello verticale confezionato sottovuoto (kg 18 circa); cartone da 1 pezzo
  • mezza forma taglio a coltello orizzontale “cerimonia” confezionato sottovuoto (kg 18 circa); cartone da 1 pezzo
  • quarto di forma taglio a coltello confezionato sottovuoto (kg 9 circa) ; cartone da 2 pezzi
  • ottavo di forma taglio a coltello confezionato sottovuoto (kg 4,5 circa) ; cartone da 4 pezzi
  • sedicesimo di forma taglio a coltello confezionato sottovuoto (kg 2,2 circa) ; cartone da 8 pezzi
  • punta doppia crosta taglio a coltello confezionata sottovuoto disponibile nelle seguenti pezzature:

– g. 1000 peso variabile o fisso; cartone da 10 kg

– g. 800 peso variabile o fisso; cartone da 10 kg

– g. 700 peso variabile o fisso; cartone da 10 kg

– g. 500 peso variabile o fisso; cartone da 5 o 10 kg

  • spicchio scrostato taglio a coltello confezionato sottovuoto disponibile nelle seguenti pezzature:

– g. 500 peso variabile o fisso; cartone da 5 o 10 kg

– g. 300 peso variabile o fisso; cartone da 5 o 10 kg

– g. 250 peso variabile o fisso; cartone da 5 o 10 kg

– g. 200 peso variabile o fisso; cartone da 5 o 10 kg

  • grattugiato fresco confezionato in atmosfera protettiva – shelf life 90 giorni

– busta g. 1000; cartone da 5 pezzi

– busta g. 100; cartone da 30 pezzi

  • confezione regalo in astuccio di cartone da 1 kg , 700g e 500g
Storia

Nel corso del 12^ secolo i monaci benedettini e cistercensi avviarono nella pianura padana un’imponente opera di bonifica e disboscamento dando un nuovo impulso all’agricoltura e all’allevamento di bovini da impiegare per la produzione di latte e per i lavori dei campi. Quando la produzione di latte divenne superiore al fabbisogno, fu necessario trasformarlo in formaggio al fine di ottenere un prodotto che si potesse conservare a lungo e che invecchiando diventasse più buono e più intenso; nacque così il formaggio Grana Padano che prendeva il nome dalla granulosità che presentava la sua pasta.